Shunryu Suzuki Roshi,

monaco Zen giapponese appartenente al lignaggio Soto, arrivò a San Francisco nel 1959 all'età di 54 anni. Già rispettato maestro Zen in Giappone, rimase colpito dalla serietà e dalla "mente di principiante" degli occidentali che incontrò e che si dimostrarono molto interessati allo Zen. Decise così di stabilirsi a San Francisco. Sempre più occidentali cominciarono a unirsi a lui nella meditazione. Nacque così il San Francisco Zen Center del quale Suzuki divenne il primo abate. Sotto la sua guida lo Zen Center si sviluppò nei suoi tre templi: City Center, Green Gulch e Tassajara. Scomparso nel 1971, Suzuki Roshi è stato certamente uno dei più importanti maestri Zen del suo tempo. Alcuni dei suoi discorsi sono raccolti in Mente Zen, mente di principiante, Rami d'acqua scorrono nell'ombra e nel nuovo Not always so.